Letture pietroburghesi a Suzzara

21 5 2019

Letture pietroburghesi a Suzzara

Giovedì 23 maggio, a Piazzalunga Suzzara, mezz’ora con la Compagnia della Lettura sulle orme di Gogol' e Mandel'štam

Le città dell'anima non si dimenticano mai, soprattutto quando hanno conosciuto una straordinaria vitalità letteraria. Da quando nel 2015 inaugurammo le biblioteche tematiche di Una città in libri, esplorando attraverso la parola di narratori, artisti, poeti e architetti la potenza di un immaginario urbano, molte città si sono raccontate a Festivaletteratura attraverso i libri in piazza e le parole di ospiti e curatori: Alessandria d'Egitto, Buenos Aires, Praga e San Pietroburgo, che diede il via al progetto.

Mentre fervono ancora i preparativi per la prossima biblioteca – nel 2019 la città scelta al Festival sarà la vicina Tirana e a breve sul sito vi terremo aggiornati con curiosità e consigli bibliografici –, in questi giorni, a Piazzalunga Suzzara, una selezione dei libri di San Pietroburgo è a disposizione di grandi e piccoli lettori in tutto il suo glaciale splendore grazie al lavoro della Rete Bibliotecaria Mantovana e della Biblioteca Comunale.

Per valorizzare ulteriormente questo immenso patrimonio letterario e dar corpo alla parola dei suoi protagonisti, tra demoni e cappotti, deliziose promenades e maestose opere architettoniche che hanno contribuito al mito della città russa, giovedì 23 maggio alle 18:00, i lettori della Compagnia della Lettura leggeranno in pubblico due classici pietroburghesi che più classici non si può, ovvero Il 'Nevskij Prospekt' tratto da I racconti di Pietroburgo di Nikolaj Gogol' e I concerti di Hofmann e Kubelik tratto da Il rumore del tempo e altri scritti di Osip Mandel'štam. L'evento è aperto a tutti. Vi aspettiamo!


Immagine di copertina: Anna Ostroumova Lebedeva (1871-1955), View on the Neva River and the Stock Exchange Building from the Trinity Bridge (1926), via WikiArt.
Festivaletteratura