Quando l'idea prende forma

9 9 2018

Quando l'idea prende forma

Contesse sui tetti e balene nella pancia

I piccoli volontari della redazione junior sono più che pronti. Saranno loro a raccontare gli eventi con nuove prospettive e presentare i laboratori della Casa del Mantegna, dedicati al nostro pubblico più giovane.


C'è chi scrive per lavoro e chi semplicemente per passione: qualunque sia il motivo una delle cose indubbiamente più interessanti è capire il modo in cui nascono le idee, in cui i pensieri si intrecciano fino a concretizzarsi creando una vera e propria storia.

Oggi Alice Keller ha spiegato ai partecipanti dell'evento il modo in cui nascono le sue narrazioni, in particolare Nella Pancia Della Balena e La Contessa Sul Tetto.

«Ogni mia storia tende a narrare di argomenti crudi e reali, ma cerco sempre di inserire un elemento di fantasia che possa rendere la storia adatta ai bambini» ha esordito la Keller.

Ha poi spiegato che Nella Pancia Della Balena è nato dopo una scena commovente che ha avuto l'occasione di vedere in una stazione ferroviaria: un ragazzino e una mamma si stavano abbracciando silenziosamente stringendosi forti. Alice non ha mai saputo quali parole si fossero detti, l'ultima cosa che vide fu il ragazzino salire sul treno e la mamma allontanarsi piano.

Questa storia è stata per lei una grande fonte di ispirazione, tuttavia il non sapere il dialogo che si erano scambiati i due l'ha sempre fermata dallo scrivere un libro a riguardo. Per Alice, infatti è importante capire dove andrà a parare la propria storia.

«Per mesi mi sono tenuta questa storia in testa e lei se ne è stata zitta» continuavo a ripetermi «Come faccio a raccontare di queste due persone? Qual è la loro voce?".
Quando poi ne è stata convinta ha scritto di questo ragazzino che, un giorno, tornando a casa, non trova più la sua mamma e inizia a cercarla intraprendendo un viaggio molto lungo e difficile. «Più scrivevo più mi rendevo conto di star narrando una storia troppo dura e cruda. E proprio in quel momento ho deciso di inserire il mio elemento fantastico: una balena

«La Contessa Sul Tetto» inizia la Keller «è un libro nato da una mia esperienza personale. Infatti la storia nasce dalle lezioni di violoncello che ho deciso di seguire qualche tempo fa. L'insegnante mi sembrava tanto uno dei cattivi di Roald Dahl» dice l'autrice. La protagonista di questa storia, Diana, è infatti costretta a prendere lezioni di violoncello dai suoi genitori: due persone molto severe e piene di regole.

L'elemento fantastico in questa storia è rappresentato dal pappagallo di Diana che, scappando dalla sua gabbia, la conduce sopra al suo condominio, luogo in cui non può dirigersi a causa delle regole imposte dai suoi genitori. Là, trova una cosa che mai si sarebbe aspettata di vedere.

Durante la seconda parte dell'evento i partecipanti hanno avuto la possibilità di porre delle domande ad Alice e si è formato una sorta di dialogo tra di lei e il pubblico che, tra curiosità e consigli ha avuto la possibilità di conoscere meglio l'autrice in tutte le sue sfaccettature.

Festivaletteratura