Officina microcosmo

7 9 2018

Officina microcosmo

Antologia: si vota

Read on: Reading for Enjoyment, Achievement and Development for yOuNg people, è una scommessa sulla nuova generazione di lettori, un progetto che punta a sostenere e a diffondere la passione per la lettura tra i giovani europei dai 12 ai 19 anni attraverso un loro coinvolgimento attivo nel ridisegnare strumenti e modalità di fruizione, condivisione e creazione della letteratura.


Tutto ha inizio dal progetto Read On ed in particolare lo scopo di Anthology è quello di coinvolgere gli adolescenti nella redazione di nuove antologie. Il tema scelto per quest’anno è il racconto e dopo aver ricevuto oltre 100 segnalazioni, una giuria composta da giovani lettori ha designato 23 racconti da discutere insieme al pubblico che ha partecipato all’evento.

L’obiettivo è stato quello di scegliere i migliori racconti, che daranno poi vita all’antologia.

Se per Marco Rossari il racconto è «un piccolo microcosmo che rimane nella tua vita per sempre» e al tempo stesso «un’officina per provare diverse strade dal realismo al paradosso», Aidan Chambers invece sostiene che si parli di racconto quando il linguaggio è cesellato, il fulcro della narrazione è chiaro, non ci sono deviazioni e viene espressa la verità. Portando un esempio del modello americano, ha introdotto il minimalismo citando il suo principale esponente Lydia Davis.

Il minimalismo si basa su brevi storie anche di una sola riga, da poter seguire su apparecchi elettronici.
Aidan ci ha rivelato che se dovesse iniziare a scrivere ora, scriverebbe sull’ipad perché le generazioni cambiano ma soprattutto il suo desiderio sarebbe ideare racconti di una pagina legati da un filo conduttore in modo tale che, letti uno dopo l’altro, creino un quadro completo.

Per la presentatrice Simonetta Bitasi il racconto può essere una vera e propria forma di seduzione, romantica e accattivante adatta ad un primo approccio. Il pubblico, coinvolto, ha proposto la creazione di un audiolibro che affianchi giovani e adulti nelle faccende domestiche più stressati e durante i momenti più malinconici.


Per chi vuole approfondire il percorso, Festivaletteratura propone:

Evento 33 “Raccontare i fatti propri a fumetti” - Blurandevù, Giovedì 6 settembre ore 19.00 - Evento 61 “Marenglen” - Evento 83 “Like me” - Blurandevù, Venerdì 7 settembre ore 19.00 - Evento 96 “My life in strips: transformation” - Evento 131 “Il passaporto della scrittura” - Blurandevù, Sabato 8 settembre ore 19.00 - Blurandevù, Domenica 9 settembre ore 12.00.

Festivaletteratura