Pagine Nascoste 2015

11 9 2015

Pagine Nascoste 2015

i documentari su libri, scrittori e scritture

In questa edizione 2015 Festivaletteratura racconta il mondo dei libri anche attraverso il cinema. Torna la rassegna Pagine nascoste, curata come sempre da CineAgenzia, con nove nuovi film su libri, scrittori e scritture.

I titoli proposti sono:

Gabo, la magia de lo real di Justin Webster - proiezione in spagnolo con sottotitoli in italiano

Come è riuscito un ragazzo di una sperduta città caraibica a diventare lo scrittore capace di cambiare con le proprie opere la nostra percezione della realtà? La risposta è l'incredibile storia di Gabriel García Márquez, cresciuto nella povertà e nella violenza della provincia colombiana, ma che, spinto dall'amore per la vita e da una sensibilità magica e insieme sensuale, divenne non solo un grande romanziere, ma anche un portavoce delle lotte politiche degli anni Settanta e Ottanta, attraverso il suo giornalismo militante e l'amicizia con leader come Castro e Clinton. Il film celebra il potere dell'immaginazione umana, seguendo i fili intrecciati della vita e delle opere di "Gabo", come tutti lo chiamano in America Latina.

(caricamento...)

Love between the covers di Laurie Kahn - proiezione in inglese con sottotitoli in italiano - presenta il film la regista

Per tre anni la regista ha seguito cinque scrittrici di romanzi rosa impegnate a gestire la carriera e le loro stesse relazioni amorose, facendo i conti con l'evoluzione del mercato editoriale per riuscire a guadagnarsi da vivere facendo quello che amano. Gli autori e i lettori di questo bistrattato genere letterario costruiscono tra loro comunità non limitate a blog e social network, ma che si espandono al mondo reale. Accompagnando le protagoniste tra eventi e incontri, dove incoraggiano le lettrici a diventare scrittrici loro stesse, assistiamo sullo sfondo alle più radicali trasformazioni dell'editoria da duecento anni a questa parte, con gli autori "rosa" in prima linea a sperimentare nuove strategie di sopravvivenza per gli scrittori.

(caricamento...)

Paul Bowles : the cage door is always open di Daniel Young

Malgrado una produzione letteraria e musicale non ampia né troppo nota, se non per il bestseller Il tè nel deserto, Bowles era un uomo di immenso carisma e influenza. Nel 1949 si trasferì a Tangeri, all'epoca terra promessa per artisti e benestanti di ogni provenienza, dove presto iniziarono a fargli visita i suoi amici americani: Capote, Kerouac, Ginsberg, Burroughs, Vidal e tanti altri. Bowles non nascose mai la propria omosessualità, ed era sposato con la scrittrice lesbica Jane Auer, due personalità diverse che però condividevano la stessa filosofia di vita: "bisogna spingersi fino al punto di non ritorno per trovare la propria salvezza". Il film racconta una vita audace e visionaria, e un legame di dipendenza reciproca spintosi ben oltre la sessualità.

(caricamento...)

Regarding Susan Sontag di Nancy D. Kates - proiezione in inglese con sottotitoli in italiano

Intima e approfondita indagine della vita di una delle intellettuali più influenti e provocatorie del ventesimo secolo. Appassionata e schietta, Sontag è stata una delle maggiori icone letterarie, politiche e femministe della sua generazione. Viene qui ricordata da amici, familiari, colleghi e compagni, attraverso materiali d'epoca e immagini d'archivio accompagnate da estratti dei suoi testi, letti dall'attrice Patricia Clarkson. Più di ogni altro intellettuale del suo tempo Sontag è stata seguita, filmata, fotografata. Con la stessa attenzione si è occupata di temi diversi come linguaggio, fotografia, guerra, malattia e terrorismo, con riflessioni e analisi tutt'oggi affascinanti. Il documentario ci offre l'opportunità di osservarla, mentre lei osserva il mondo intorno a sé.

(caricamento...)

Censored Voices di Mor Loushy - Giovedì presenta il film Asaaf Gavron

La "Guerra dei sei giorni" del 1967 si concluse con una schiacciante vittoria di Israele e la conquista di Gerusalemme, di Gaza, del Sinai e della Cisgiordania, in un'azione militare celebrata con orgoglio come dovuta e legittima. Pochi giorni dopo la sua conclusione, un gruppo di giovani dei kibbutz, guidati dallo scrittore Amos Oz e dal giornalista Avraham Shapira, registrarono lunghe conversazioni con i soldati di ritorno dalla battaglia, testimonianze dirette del momento in cui Israele da Davide si trasformò in Golia. Il film svela per la prima volta integralmente quelle registrazioni, che l'esercito israeliano aveva censurato, mettendo oggi a confronto le parole di allora con chi le raccolse e chi le pronunciò.

(caricamento...)

Nessuno Siamo Perfetti di Giancarlo Soldi - venerdì presenta il film Bianca Pitzorno e domenica presenta Giancarlo Soldi

Un viaggio all'interno dell'universo di Tiziano Sclavi, il creatore di Dylan Dog, che ha disseminato il nostro quotidiano di immagini, suggestioni, racconti e storie horror, fino alla sorprendente decisione di ritirarsi da tutto e tutti. L'autore racconta alla macchina da presa con sincerità le sue memorie da invisibile, e svela i pensieri più profondi della sua visionarietà, rendendo palpabile anche il suo flirtare con la morte. Sclavi ha regalato al suo personaggio tutti i suoi incubi, nati da una personalità complessa e piena di luoghi oscuri, fino a farsi male. La sua intervista/confessione si mescola così con le immagini di quel mondo tutt'altro che rassicurante che lo ha sempre ispirato.

(caricamento...)

Istanbul Collecting di Johanna Sunder-Plassmann - proiezioni in tedesco con sottotitoli in italiano

Il film racconta la storia della creazione del Museo dell'Innocenza da parte dello scrittore turco e premio Nobel Orhan Pamuk, nel quartiere di Çukurcuma a Istanbul. Istanbul collecting segue il meticoloso processo artistico di allestimento del museo e mostra il lavoro e l'immaginazione di Pamuk e dei suoi collaboratori nel dare forma alle sue idee letterarie. Allo stesso tempo documenta la ricerca, da parte della squadra di allestitori e artisti coinvolti, dei tantissimi oggetti descritti nel libro omonimo a cui si ispira il progetto, che li porterà a esplorare le case e i negozi dei più accaniti ed eccentrici collezionisti di Istanbul, ognuno con la sua storia da raccontare.

(caricamento...)

The Cult of JT Leroy di Marjorie Sturm - proiezione in inglese con sottotitoli in italiano

JT LeRoy era un giovane gigolò, eroinomane e sieropositivo, quando uno psicologo lo incoraggiò a scrivere la storia della sua vita. Pubblicò così tre libri di successo, tra cui Sarah e Ingannevole è il cuore più di ogni cosa (da cui l'omonimo film di Asia Argento). Ma all'apice della fama ecco la scioccante rivelazione: JT non era quello che sembrava, e al successo seguì una caduta tragica e clamorosa. Marjorie Sturm era parte della cerchia di LeRoy e come tanti altri era stata ingannata. Con questo film tenta di ricostruire cosa accadde, spiegando come la truffa abbia messo in discussione il valore dei romanzi, e denunciando la complicità del mondo culturale nella creazione del seducente culto della personalità di uno scrittore.

(caricamento...)

Festivaletteratura