Due appuntamenti al Festival in novembre

9 11 2018

Due appuntamenti al Festival in novembre

Venerdì 16 incontro con Massimo Recalcati; sabato 17 al Mignon, proiezione del film "I Villani" di Don Pasta

Tra letteratura e cinema, per indagare la persistenza dei libri e le memorie della cucina popolare, Festivaletteratura vi invita a due appuntamenti autunnali con protagonisti ospiti e temi molto apprezzati nelle passate edizioni della rassegna. Venerdì 16 novembre alle 21:00, presso la Sala delle Capriate dell'Ex Monastero Benedettino di Piazza Leon Battista Alberti, avremo il piacere di ascoltare nuovamente a Mantova lo psicanalista Massimo Recalcati, autore del recente A libro aperto. Una vita è i suoi libri (Feltrinelli, 2018). Nel suo ultimo lavoro, Recalcati provoca i lettori a partire da alcuni interrogativi sulla natura del libro e sul rapporto tra lettura e inconscio, individuando nei testi che accompagnano le nostre vite – e in quelli che hanno segnato la sua esperienza umana e intellettuale, dall'Odissea agli Scritti di Lacan – un incontro d'amore. L'ingresso sarà libero fino a esaurimento posti.

Sabato 17 novembre alle 17:30, in esclusiva al Cinema Mignon e in collaborazione con Festivaletteratura e ZaLab, verrà invece proiettato il film documentario I villani di Daniele De Michele, meglio noto al grande pubblico come Don Pasta. Dj, economista e appassionato di gastronomia, definito dal New York Times come «uno dei più inventivi attivisti del cibo», nel suo nuovo documentario presentato alle Giornate degli Autori dell'ultima Mostra del cinema di Venezia, Don Pasta compie «un viaggio in una realtà che sta scomparendo, quella dei prodotti fatti con le proprie mani, sul tavolo di casa, lontano dalle industrie e dalle loro contraffazioni» (cinematografo.it), raccontando la vita quotidiana di quattro "villani" che parlano di agricoltura, pesca, allevamento, formaggi e cucina familiare. Alla proiezione del film (costo d'ingresso 5 euro) sarà presente l'autore.

Festivaletteratura