Il programma 2018 in piazza

19 7 2018

Il programma 2018 in piazza

Mercoledì 25 luglio alle 21:00, in piazza Leon Battista Alberti, la consegna alla città del libretto cartaceo con tutti gli appuntamenti dell'edizione 2018

Una pioggia di programmi è in arrivo per deliziare l’estate di lettori di ogni età! Mercoledì 25 luglio alle ore 21:00, in piazza Leon Battista Alberti, Festivaletteratura presenta ufficialmente il calendario degli appuntamenti dell'edizione 2018 con la tradizionale consegna del programma cartaceo. Il programma, con oltre 300 eventi nei cinque giorni della manifestazione, in versione pdf è invece già disponibile sul sito.

A un mese dalla presentazione degli autori sono tante le novità e le new entry in programma, tra le quali spiccano senz’altro scrittori di fama internazionale come Michael Frank (a Mantova per la prima volta), le giornaliste Lilli Gruber e Tonia Mastrobuoni, oltre che gli acclamati ritorni a Festivaletteratura di Patrick McGrath, Antonio Moresco e Luigi Zoja, così come i giallisti Roberto Costantini e Veit Heinichen.

La presentazione del programma in piazza Alberti, dopo i consueti saluti istituzionali, quest’anno vedrà l’intervento di Valeria Della Valle, professoressa associata di Linguistica italiana alla Sapienza Università di Roma fino al 2014 e autrice, con Giuseppe Patota, di 13 manuali di divulgazione dedicati alla lingua italiana, oltre che di Lezioni di lessicografia. Storie e cronache di vocabolari (Roma, Carocci, 2016). Il suo intervento si intitolerà “L’italiano: la bellezza della complessità” e consisterà in un percorso attraverso la complessità della nostra lingua. Per verificare, insieme al pubblico, perché la nostra lingua è bellissima ma anche difficile e complessa, Della Valle si servirà di esempi e di citazioni mostrati su schermo, che di volta in volta aiuteranno a ripercorrere i mutamenti che hanno portato l'italiano, attraverso il tempo, a essere quello che è oggi, mostrandone gli errori e i dubbi più comuni, e spiegandone gli aspetti più controversi e dibattuti.

La serata di mercoledì 25 luglio sarà anche l'occasione – per chi ancora non l'avesse fatto – di iscriversi o rinnovare l'iscrizione all'Associazione Filofestival. La tessera, oltre a essere lo strumento più prezioso e immediato per dare il proprio sostegno a Festivaletteratura, dà diritto a uno sconto del 10% sui biglietti e consente di effettuare le prenotazioni con due giorni di anticipo rispetto ai non soci.

Festivaletteratura