Vero o Falso?
5 9 2018
Vero o Falso?

La tentazione di credere alle fake news

Un viaggio nei meandri dei territori digitali, nelle entità remote che controllano quotidianamente i nostri comportamenti, nelle presunte città intelligenti, nei sogni inquieti che – non da oggi – accompagnano il rapporto tra uomo e macchina, nei social network e nelle fake news.


Da un'amabile chiacchierata con il giornalista Carlo Annese e con Daniele Aristarco, autore del libro Fake. Non è vero ma ci credo, sono emersi una serie di consigli per riuscire a riconoscere le fake news. Fin dall'antichità esistono le storie senza aderenza al reale e di questa categoria fanno parte i miti delle civiltà classiche o quelli di discendenza celtica, tra cui la storia di Nessie, il famoso mostro di Loch Ness. Ma tra mito e fake news la differenza è ampia, perché solo nel secondo caso la storia inventata ha il deliberato scopo di ingannare il destinatario. Un fact checking da parte delle testate aiuterebbe, ma anche per noi lettori è possibile individuarle. Alcune tra queste sono facilmente riconoscibili se ci fermiamo a riflettere, perché contengono elementi tendenziosi o poco verificabili. Eppure, una parte irrazionale e nascosta di noi è sempre disposta a credere a queste bugie perché, secondo Aristarco, l'essere umano è una macchina imperfetta che si ciba delle storie che racconta. Diventiamo quello che raccontiamo. Con un velo di ironia, si potrebbe dire che se l'uomo non è mai uguale a se stesso, anche le storie che racconta saranno diverse ad ogni racconto. Dove trovare allora la verità?

L'autore ha rivelato il motivo che lo ha spinto a scrivere un libro sulle bufale in Internet. Si è chiesto cosa potesse interessare ai ragazzi di questa generazione molto legata al mondo dei social e del web. Uno dei rischi che è nato dalla diffusione di informazioni attraverso la rete è appunto quello delle fake news, del cui pericolo i ragazzi sono coscienti di rado. Come si possono riconoscere le false notizie? Questa è la domanda posta ai ragazzi da Annese e Aristarco. La risposta? Semplice! Basta leggere con più attenzione gli articoli, facendo attenzione ai particolari, usando la logica, oppure andare a controllare le fonti.


Per chi vuole approfondire il percorso Festivaletteratura propone:

Evento 9 “La democrazia al tempo delle smart city” - Evento 105 “Gli scomparsi della rete” - Evento 113 “La nostra vita all’ombra dei colossi” - Evento 126 “I nuovi sfruttati” - Evento 185 “Una rivolta contro la condizione umana”.

Festivaletteratura